Speciale Concerto per L'Aquila al Quirinale 2015

Indice
Speciale Concerto per L'Aquila al Quirinale 2015
Comunicato stampa
Programma
Ascolta il concerto su RAI Radio 3
Rassegna stampa cartacea
Rassegna stampa on-line
Video
Galleria fotografica
Tutte le pagine

Uno speciale dedicato ad una giornata “storica” per L’Aquila e per la nostra Associazione: nel sesto anniversario del terremoto, grazie alla sensibilità del Signor Presidente della Repubblica, Prof. Sergio Mattarella, L’Aquila è stata “ospite speciale” al Quirinale con un concerto memorabile.

L’Aquila, attraverso le note musicali dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese, ha reso omaggio alle 309 vittime del sisma e ha ribadito, nel loro ricordo, la propria ferrea volontà di rinascita, che è prima di tutto rinascita morale e culturale.

Il concerto al Quirinale, luogo simbolo dell’Unità della Nazione, ha inteso anche ringraziare tutti gli Italiani che, con animo nobile e disinteressato, si sono prodigati fraternamente per L’Aquila nei giorni e nei mesi successivi la tragedia del 6 aprile 2009. L’evento è stato trasmesso in diretta da Radio RAI 3.

Prima del concerto la nostra Associazione ha consegnato al Presidente della Repubblica una lettera contenente un appello a favore della Cultura aquilana: elemento fondamentale non solo per la salvaguardia dell’identità storica e sociale di L’Aquila e del suo territorio, ma anche per il suo futuro sviluppo e progresso economico.

Il nostro ringraziamento deferente e grato va al Signor Presidente della Repubblica, Prof. Sergio Mattarella, per aver voluto non solo questo concerto per L’Aquila al Quirinale ma, attraverso la Sua significativa presenza, testimoniare un’attenzione ed una vicinanza particolare alla nostra città nel ricordo delle sue 309 vittime.

Un plauso particolare, infine, ai musicisti e solisti dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese, per la loro impeccabile esecuzione, e ai funzionari della Presidenza della Repubblica per la loro altissima professionalità, unita ad una straordinaria disponibilità e cortesia personale.